CREATURE DI SABBIA, RITRATTI MUSICALI


Un concerto in cui emergono le figure di quattro donne che raccontano se stesse; ed ecco apparire sulla scena la cantante che non vuole esibirsi per pochi quattrini (M. A. Cesti), Arianna che attonita si rende conto di essere stata abbandonata dal suo Teseo (C. Monteverdi), Maria di Scozia messa a morte da sua cugina Elisabetta (G. Carissimi), La pazza di Napoli che cerca tra i passanti e le visioni il suo amore perduto (P. A. Giramo). Quattro aspetti dell’emotività femminile che si alternano e si trasformano come le dune del deserto al vento per un Barocco moderno come non mai.

CREATURE DI SABBIA, RITRATTI MUSICALI


error: Content is protected !!