ERBE MAGICHE E LA VOCE NELLA PIETRA


Creato su commissione e ambientato nelle suggestiva cava di Cice a Zovencedo, lo spettacolo è incentrato sulla figura di Rosina Bonato, “stria” realmente esistita e morta nel 1965. Basata sui testi e le interviste raccolte negli anni da studiosi e curiosi, lo spettacolo canta e racconta il momento della scelta e dell’acquisizione del sapere antico da parte della protagonista, in lotta tra bene e male. Uno spettacolo in cui latino, dialetto, colori e musica si mescolano in una alchimia che dalla tradizione arriva al contemporaneo.

ERBE MAGICHE E LA VOCE NELLA PIETRA


error: Content is protected !!