alessandra borin soprano home 1

A PROPOSITO DI ME

Soprano, Attrice e Scrittrice.

Attiva in rassegne e manifestazioni culturali in Italia e all’estero, prediligo progetti di ricerca musicale.
Affronto spesso repertori di rara esecuzione che spaziano dal Barocco al Romanticismo, fino alla musica contemporanea.

Mi interesso alle live performance sia di improvvisazione libera che nell’ambito di proiezioni di pellicole per il cinema muto, con cui metto alla prova la mia creatività musicale e il rapporto tra suono e immagine.

Autrice di sceneggiature su commissione di enti pubblici e privati, mi piace l’idea di uno spettacolo emotivamente coinvolgente, per questo da anni porto in scena come performer i Concerti Teatrali ®, spettacoli tra teatro e musica in cui unisco in maniera nuova e originale la recitazione e il canto e che hanno come obiettivo la contestualizzazione artistica del patrimonio storico musicale che eseguo.

BELCANTO: ALBUM PER SOPRANO E CHITARRA

Belcanto è un lavoro di ricerca e professionalità durato due anni. Una raccolta inedita di trascrizioni d’epoca di famose arie operistiche per ricreare le sonorità dei salotti ottocenteschi.
L’album è prodotto da TACTUS per soprano e chitarra storica (Alessandro Marchiori), World Premiere Recording, e registrato a Hz 436 su copia di strumento storico.

Alessandra
Borin
Soprano

musica sull'appia

Festival di Musica Vocale da Camera
--
25 giugno 2022 -
Ore 20 e 21:30

teatro verdi, brindisi

Un viaggio originale tra le note e gli universi emotivi dei Lieder di Franz Schubert. 
Una Schubertiade in chiave moderna tra musica e narrazione in cui ascoltare melodie meravigliose e conoscere i segreti, la vita e le umane avventure non solo di Franz “schwammerl”, come lo chiamavano gli amici, ma anche di tutti quei grandi artisti come Salieri, Goethe e Beethoven, le cui esistenze si incrociarono con la sua. 

Alexandra Bochkareva
Pianoforte

Musica sull'Appia locandina
  • 00Giorni
  • 00Ore
  • 00Minuti
  • 00Secondi

Sacre faville - lo stile teatrale
nella musica da chiesa
--
11 giugno 2022 -
Ore 20:30

chiesa di s. giuseppe, monte di malo (Vi)

Musica sacra inedita dell’Ottocento italiano eseguita dal duo Borin Canale su un organo storico Callido-Zordan del 1805.


Frutto di approfondite ricerche musicali, il concerto Sacre Faville offre all’ascolto un programma ricco di brani rari ed inediti per portare al pubblico moderno il meglio della musica sacra composta in un’epoca in cui il linguaggio operistico ottocentesco, con tutte le sue caratteristiche, coinvolse e travolse l’ambito liturgico, ed i canoni del Bel Canto all’italiana sconfinarono naturalmente anche nel sacro.

Verranno presentati al pubblico brani di Padre Davide da Bergamo, Padre Pierbattista da Falconara, Padre Cristoforo da Lanciano, Giuseppe Dalla Vecchia, compositori notissimi al tempo e che incisero significativamente nello stile musicale dell’epoca.

duo alessandra borin manuel canale eventi homepage

le note e il ricordo
- 25 novembre 2021 -
Ore 20:45

Villa cordellina lombardi, montecchio maggiore (Vi)

L’estetica delle passioni
Concerto teatrale per soprano e pianoforte
 
Uno spettacolo che ondeggia nell’alternarsi tra parole e musica, un percorso sui sentimenti attraverso le note di Rossini, Donizetti, Verdi e Puccini presentati in una veste rara e insolita.
L’intento non è, dunque, quello di un semplice concerto, ma di un’esplorazione dell’animo umano, un vero viaggio emotivo per riportare al pubblico i colori e le emozioni che l’arte suscita in chi sa guardare al di là della superficie, in chi sa sentire e non solo ascoltare. 
 
Alessandra Borin Soprano e voce narrante
Nicola Dal Cero Pianoforte
0
Concerti eseguiti
0
Progetti Attivi
0
Collaborazioni
0
Registrazioni Audio
0
Sceneggiature scritte

LA MIA IDEA DELL'ARTE

Ogni forma d’arte dovrebbe intrecciarsi con la vita quotidiana poiché attraverso suoni, colori, gesti e strutture, rende visibili e concreti gli universi più nascosti e profondi della psiche umana.
L’Arte è un punto di congiunzione, un dialogo tra mondi diversi di esperienze, in cui potersi immergere per confrontarsi e quindi arricchirsi.

Il linguaggio artistico diventa così un mezzo fondamentale per istruire, elevare e risvegliare nell’essere umano domande e consapevolezze.

L’Artista, di conseguenza, si rende elemento necessario della società, perché nell’atto di condividere la sua idea di mondo, offre un punto di vista “altro”, e pone l’accento su sensibilità che la frenesia dell’era moderna tende sempre più a relegare in secondo piano.

alessandra borin soprano home 2

CONCERTI TEATRALI

Nuovo Format d'Arte Creativa

Prediligo la voce come mezzo d’espressione, ma con il tempo ho compreso come il canto stesso trovi ancora più forza nella fusione delle arti.

Attraverso la creazione dei Concerti Teatrali ® mi pongo l’obiettivo di superare la distanza di linguaggio che le sensibilità moderne percepiscono nei confronti del patrimonio musicale classico, ingiustamente definito “vecchio”, per farlo amare e apprezzare ancora nella sua immortale bellezza.

Ponendo l’accento sul piano emotivo, che nell’essere umano non muta col mutare dei secoli, propongo in chiave originale dimensioni musicali e storiche dimenticate che hanno ancora molto da insegnare. Inoltre, con i Concerti Teatrali ® sono riuscita a riunire in un solo spettacolo il canto, la recitazione, la creatività narrativa e il mio amore per la ricerca musicologica.

Credo che l’espressione dell’artista debba muovere non solo dall’istinto di comunicare, ma anche e soprattutto dalla piena acquisizione del messaggio delle tradizioni che è essenziale condividere con chi vuole ascoltarne il messaggio.

Non si può comprendere il presente senza conoscere il passato.

W. Goethe
alessandra borin soprano home concerti teatrali 3
È riuscita nel complesso tentativo di organizzare, dirigere e dirigersi con bravura da professionista navigata. Il tutto confezionando uno spettacolo che ha convito la critica e il pubblico. Di nero vestita la soprano incanta con una dizione perfetta, eloquio impeccabile, naturalezza e una passione che catturano anche lo spettatore meno interessato. Oltre alla voce cantata, inoltre, ella dimostra una lodevole predisposizione attoriale, enfatizzando certe pause nella recitazione per amplificare in maniera più convincente le scene più commuoventi.
Filippo Bordignon
Giornalista

Il Giornale di Vicenza
Alessandra Borin ha scritto con bello stile e rime aggraziate delle piccole storie entro le quali ha incastonato brani di compositori antichi. E’ spigliata ed ha notevole presenza scenica, racconta e sa coinvolgere. Lo spettacolo è attentamente studiato nelle entrate e nelle uscite. La cantante si cambia d’abito e impersona anche un cavaliere spagnolo con tanto di cappello piumato.
Filippo Lovato
Giornalista

Il Giornale di Vicenza